forex trading logo

Benvenuto!

Se vuoi informazioni sul Ju Jitsu,

sei arrivato nel sito giusto.

Navigando con noi, speriamo tu possa trovare

tutte le notizie che ti interessano.

Buon viaggio...


privacy

nota privacy & cookie
Questo sito utilizza cookies tecnici. Leggere con attenzione i termini e le condizioni che seguono prima di utilizzare questo sito web. L'uso del sito implica l'accettazione dei termini e delle condizioni riportate. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Home Chi siamo Curriculum Maestri
Curriculum Vitae

Carlo Del Proposto

Inizia la pratica delle Arti Marziali con lo studio del Ju Do Kodokan nel 1971 sotto la direzione dei Maestri Vanni; Pandolfini; Capuana e T. Koike, ottenendo la cintura nera con la qualifica di Insegnante Tecnico, categoria Allenatore.

Nel 1982 fa parte del primo gruppo europeo di studio e pratica della GUTKA (arte indiana della scherma) coordinato da Guru Shabad Sing Kalsa.

Sotto la guida del M°. Tadashi apprende il Ken Do che, al rientro di questi in Giappone continua a praticare con il M°. Penna a livello amatoriale.

Nello stesso periodo inizia la pratica del Ju Jitsu GoJu Italia con il M° C. Ballesi, conseguendo nel 1986 la C.N. I Dan dal C.S.E.N..

Nel 1987 inizia l’insegnamento del Ju Jitsu in collaborazione con il M° Ballesi, curando il settore giovanile. Passato successivamente al settore adulti, continua ad insegnare in vari corsi e stage.

Nel 1990 sempre sotto la guida del M°. Ballesi ottiene il 2° Dan con la qualifica di Insegnante Tecnico, categoria Istruttore.. Tale qualifica viene ratificata nel 1995 dalla Federazione Nazionale Arti Marziali (Fe.N.A.M.), ottenendo così il riconoscimento del grado e qualifica sia dalla U. E. che dal Go-Ju Internazionale.

Nel 1997 ottiene con il M° Rossato il 3° dan e nel 2003 il 4° dan con la qualifica di Maestro. Nel 2009 gli viene riconosciuto il 5° Dan.

Nel 2014 riceve dal M.° Rossato il 6° dan.

Attualmente è il responsabile federale FENAM per il Lazio.

Nel 2012 riceve dall'IMAF l'abilitazione all'insegnamento della Difesa Personale.

Nel 2003 si avvicina al Kobudo di Okinawa con il M° P. Bernardi e seguendo tutti gli incontri in Italia con il M° Oshiro Zenei ottiene la qualifica di Insegnante tecnico, coordinatore di 1° livello.

Nel 2010 si avvicina al Krav Maga con Aloni Amnon.

L'esperienza nel campo sportivo è legata anche ad altre due passioni: l'Handball ed il tiro con l'arco.

Per quanto riguarda la prima, ha frequentato nel 1975 il Corso per Allievi Allenatori, con inquadramento federale. Nel 1977 ha frequentato il Corso Nazionale per Allenatori, ottenendo anche in questo caso l'inquadramento federale che lo condurrà a svolgere il servizio militare presso la Compagnia Speciale Atleti in qualità di secondo allenatore per la prima squadra (serie A) e responsabile delle squadre giovanili.

Per il tiro con l'arco, dopo il Corso di istruzione con il M.° Borgese nel 1988, ha continuato a praticare a livello amatoriale.

Sempre in campo corporeo ha seguito un corso di Shiatsu, ottenendo il riconoscimento di operatore Shiatsu. Successivamente ha ottenuto anche il riconoscimento di operatore Reiki.

Nella sua attività professionale (psicologo,psicoterapeuta, professore presso la Facoltà di Psicologia di Roma) ha coordinato varie ricerche e tesi in campo psicologico-sportivo, formandosi anche in Psicologia dello Sport.


Rienzo Foà

Inizia a praticare il Judo e il Ju-Jitsu nel 1980, sotto la guida del Maestro Guru Shabad Singh Khalsa. Nel 1982 inizia a praticare anche il Kundalini Yoga, fino al 1985.

Nel 1988 ottiene il 3° posto al campionato italiano di Judo CSEN, a Barga (LU).

Nel 1990, coordinato dai Maestri Carlo Ballesi e Carlo Del Proposto, ottiene la cintura nera I dan di Judo cat. Allenatore e la cintura nera I dan di Ju-Jitsu cat. Allenatore con lo CSEN.

Nel 1990 inizia l’attività di Tiro a Segno con pistola presso il TSN di Roma.

Nel 1991 frequenta un corso di Krav Maga a Tel-Aviv (Israele) completandolo con successo. Nel 2010 e 2012 frequenta un corso di specializzazione con Aloni Amnon, ottenendo il riconoscimento internazionale come Istruttore di Krav Maga.

Nel 1995 frequenta il corso di Karate Wado-Ryu del Maestro Francesco Santonocito, dove gli viene riconosciuta la cintura marrone – I kyu.

Nel 1997 gli viene riconosciuto il grado di I dan di Ju-Jitsu anche dalla Federazione Fe.N.A.M. . Continua la pratica del Ju-Jitsu con il Maestro Carlo Del Proposto, e nel 2001 gli viene riconosciuto il grado di cintura nera II dan cat. Istruttore dal Maestro Gianni Rossato, della Fe.N.A.M. .

Nel 2002 inizia gli allenamenti di tiro dinamico sportivo “Action Pistol” cat. pistola “metallic sight”, classificandosi n° 158 del Mondo alla Bianchi Cup 2004 in Missouri (USA).

Nel 2003 inizia anche l’insegnamento del Ju-Jitsu e della difesa personale presso la palestra Parioli Style di Roma. Partecipa a diversi corsi con Maestri di fama internazionale, come Rossato, Hernaez, Steadman, Clark, Vacirca, Mitsuyasu (Ju-jitsu e Brazilian Ju-jitsu).

Nel 2005 ottiene dai Maestri Oshiro Zenei e P. Bernardi la qualifica di insegnante tecnico di Kobudo di Okinawa.

Nello stesso periodo gli viene riconosciuta la qualifica di Tiratore liv. Bronzo “Millennium” dalla FITDS.

Nel 2007 gli viene riconosciuto dal Maestro Gianni Rossato il grado di III dan di Ju-Jitsu; nel 2011 ottiene il riconoscimento per il IV dan di Ju Jitsu.

Attualmente è Maestro di Ju-Jitsu e difesa personale presso la palestra Free Gym di Roma.

Numero 8 nella classifica italiana di Steel Chellenge e n° 35 nella classifica europea di Action Pistol, oltre ad avere i titoli di istruttore di Krav Maga  e maestro di tiro dinamico sia con armi corte che con armi lunghe.

Nella vita professionale ha studiato Economia e Commercio, e lavorato per primarie società finanziarie e compagnie di assicurazioni. Per alcuni anni ha diretto con meritato successo un’azienda specializzata in servizi di sicurezza, ed oggi ha l’incarico di area manager in una nota compagnia di assicurazioni italiana.

 

Fabio Claudio Bracchi

Inizia la pratica delle arti marziali nel 1977,per due anni frequenta un corso di taekwondo,raggiungendo il quinto grado kup.

Nel 1979 prosegue il suo percorso all'interno delle arti marziali frequentando due corsi simultaneamente di Karate Wado ryu e Judo Kodokan, raggiungendo, in entrambi i corsi,  il grado terzo kyu

Nel 1983,presso la stessa palestra,incontra i maestri Carlo Ballesi e Franco Penna e partecipa ad una lezione di JUJITSU GO JU ITALIA.

Inizia nello stesso anno la pratica di quella che sarà la sua arte marziale, finisce cosi la sua ricerca.

Nel 1988 ottiene la cintura nera, di palestra e diventa assistente del Maestro Carlo Ballesi occupandosi dell'impostazione delle tecniche di base ai nuovi allievi.

Nel 1988 consegue la cintura nera primo Dan, qualifica "istruttore" rilasciata dallo C.S.E.N. ed insieme al maestro Ballesi, insegna agli allievi lo sviluppo delle tecniche.

Nello stesso anno ottiene la cintura nera nel Judo Kodokan con la qualifica "allenatore".

Nel 1990 partecipa allo stage nazionale di jujitsu a Caserta e, con la guida del maestro Ballesi, ottiene il secondo Dan dello C.S.E.N. riconosciuto nel 1995 dalla FE.NA.M (Federazione Nazionale Arti Marziali), con conseguente riconoscimento del grado a livello internazionale.

Nel 1997, dopo lo stage del maestro Gianni Rossato, ottiene il terzo Dan della FE.NA.M. e continua l'insegnamento e la diffusione dello jujitsu go ju italia in Roma, partecipando a molti stage e dimostrazioni. Nel 2003 ottiene il 4° dan.

Dal 2011 al 2012, dopo 10 anni di interruzione, ha frequentato un corso di Kyusho jitsu, migliorando l'apprendimento delle tecniche di digitopressione.

Riprende l'insegnamento nel 2013 ed insieme al M°Carlo Del Proposto organizza stage multidisciplinari, frequentando lezioni di altre arti marziali per aumentare le conoscenze sue e dei suoi allievi nel percorso di crescita.

Nota personale:

Non ha mai partecipato a gare o competizioni in quanto  convinto che le arti marziali siano una crescita personale e non un mezzo per ottenere punteggi o trofei.

 

Stefano Leopoldo

Stefano Leopoldo ha iniziato a praticare il Ju-Jitsu Go Ju nel 1999 sotto la direzione del Maestro Carlo del Proposto; durante i suoi   primi anni di pratica è stato allievo anche dei Maestri  Ballesi, Bracchi, Lius e Foà, con il quale si allena tuttora.

Parallelamente alla scoperta del Ju-Jitsu, ha iniziato nel 2001 la pratica del Kung-Fu alla scuola di Sifu Cangelosi; dopo alcuni anni di pausa è tornato a praticare questa disciplina con il Maestro Garritano, anch’egli allievo diretto di Sifu Cangelosi. Ha conseguito la Cintura Nera 1° Dan di Ju-Jitsu nel 2007 e ottenuto il riconoscimento del 2° Dan nel 2011.

Sempre nel 2011 ha intrapreso lo studio dell’Aikido con il Maestro Olmelli.

Oltre a queste discipline, possiamo annoverare altre esperienze marziali maturate nel corso degli anni, anche se in modo sporadico, rispettivamente nell’ Hapkido,  Ninjutsu, Kobudo, Karate, Iaido, oltre ad aver preso parte in qualità di istruttore a  vari stage di difesa personale.


 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla 1.5 templates vps hosting Valid XHTML and CSS.